Contenuto riservato agli abbonati

L’ostacolo lezioni online per i 10 mila studenti senza pc nè tablet a casa. Focolai in classe, nessun nuovo obbligo di quarantene “speciali”

Bambini davanti a scuola

Il 7% degli alunni di elementari e medie non ha strumenti informatici. Intanto la notizia della lettera inviata dalla Regione alle Aziende sanitarie ha allarmato i genitori, ma dall’assessorato alla Salute si precisa che si tratta di un richiamo a una circolare ministeriale già esistente e che dunque non esistono nuovi obblighi, ma solo rinnovate raccomandazioni anti-contagio

TRIESTE Sono diecimila gli studenti del Friuli Venezia Giulia che dall’inizio dell’anno scolastico hanno avuto problemi a seguire le lezioni a distanza, a causa della mancanza di un pc, un tablet o un cellulare.

Il dato più recente è quello di scuole elementari e medie, monitorate dalla Regione dopo il blocco della didattica in presenza di inizio marzo: in questo caso, sui 74.524

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Giornata della memoria a Trieste, il sindaco invita Arcigay alla cerimonia in Risiera

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi