Contenuto riservato agli abbonati

In arrivo 20 milioni alle case di riposo del Fvg per abbattere le rette e sostenere il settore

L'Itis di Trieste

Piano di aiuti al comparto alle prese con un calo del 30% degli ospiti. L'obiettivo: scongiurare riduzioni del personale e aumenti delle tariffe 

TRIESTE Contenere gli aumenti delle rette delle case di riposo e sostenere finanziariamente il settore, trattandolo come le altre attività economiche mandate in crisi dalla pandemia. È con questi due obiettivi che la Regione stanzierà 20 milioni di euro, dopo l’allarme lanciato dalle residenze per anziani, che in un anno hanno perso i molti ospiti deceduti a causa del Covid e che faticano ora ad accogliere nuove persone, per il blocco agli accessi imposto in alcune fasi dell’emergenza, per l’obbligo recentemente deciso dall’Asugi di far entrare solo soggetti vaccinati e per le preoccupazioni delle famiglie nel dover sistemare i propri cari in strutture che, fino alla vaccinazione di massa, sono state uno degli epicentri della diffusione del virus.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Indonesia, come una nuova Pompei: l'eruzione del vulcano Semeru trasforma un villaggio

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi