A Trieste 20 volontari testano il vaccino italiano ReiThera

Le prime somministrazioni sono avvenute nella Struttura Complessa di Pneumologia del capoluogo del Friuli Venezia Giulia

TRIESTE Sono una ventina i volontari che oggi, giovedì 8 aprile, a Trieste sono stati coinvolti nell'avvio della fase 2 della sperimentazione del vaccino sviluppato dall'azienda italiana ReiThera.

econdo quanto previsto, a un gruppo verranno inoculate due dosi di vaccino ReiThera, a uno due dosi di un placebo, a uno una dose di vaccino e una di placebo.

Le prime somministrazioni sono avvenute nella Struttura Complessa di Pneumologia del capoluogo del Friuli Venezia Giulia, che è uno dei centri italiani dove per circa due mesi verrà testata l'efficacia del medicinale. Prima dell'inoculazione, i volontari sono stati sottoposti ad accertamenti medici e al tampone, esami che ripeteranno nei prossimi giorni secondo precise scadenze. La sperimentazione clinica durerà due anni.

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi