La Regione attende 30 mila dosi di Pfizer  "pronta a 10mila vaccini al giorno". Brusaferro in visita a Cividale fa vaccinare la madre

La visita del presidente Iss Brusaferro a Cividale. A sinistra l'assessore Riccardi

Lo ha detto oggi nel centro vaccinale di Cividale del Friuli il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, a margine di un breve incontro con il presidente dell'Istituto superiore di Sanità, Silvio Brusaferro.

TRIESTE "Attualmente siamo tra le 6 e le 7mila somministrazioni al giorno in Friuli Venezia Giulia e con il modello organizzativo che abbiamo realizzato non ci sarebbero problemi ad aumentare il numero fino a 10mila (che è l'obiettivo fissato dal Governo), a patto che i vaccini ci vengano consegnati nei tempi programmati e in numero sufficiente".

Lo ha detto oggi, martedì 6 aprile, nel centro vaccinale di Cividale del Friuli il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi, a margine di un breve incontro con il presidente dell'Istituto superiore di Sanità, Silvio Brusaferro.

"Stiamo mettendo atto in questa regione - ha spiegato Riccardi - una gestione oculata della campagna di vaccinazione, equilibrando il rapporto tra numero di dosi disponibili e dosi da somministrare e facendo una programmazione, come ad esempio per questa settimana, che tenga conto della consegna di vaccino Pfizer che dovrebbe arrivare nei prossimi giorni. Nella fattispecie - ha concluso - si tratta di circa 30 mila dosi".

E oggi il presidente dell'Istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro ha visitato il Palazzo dello sport di Cividale allestito appunto a centro vaccinale.

Brusaferro ha accompagnato al centro la madre cui è stata somministrato il vaccino anti-Covid. Pochi minuti e la signora ha espletato tutte le pratiche e le è stata inoculata la dose.

Il presidente ha rilasciato una breve dichiarazione sulla «ottima impressione» che aveva ricavato nella precedente visita al Centro vaccinale di Cividale del Friuli: «Non ci sono file di attesa, gli operatori mettono in atto un'eccellente fase di accoglienza e nel complesso si riscontra una perfetta organizzazione. Direi che quello di Cividale del Friuli rappresenta un esempio virtuoso».

 

 

Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi