Contenuto riservato agli abbonati

Trieste, gli ambulanti scesi in piazza: ecco cosa rivendicano

Un momento del presidio in piazza Unità di ieri. Foto Bruni

Denunciano una situazione non più sostenibile con le imprese del settore ormai in ginocchio

TRIESTE «Non vogliamo la carità, chiediamo solamente di poter lavorare, anche con regole ferree». È il messaggio lanciato da una trentina di commercianti ambulanti del sindacato Goia che, ieri mattina, venerdì 2 aprile, hanno protestato in piazza dell’Unità sotto il palazzo della giunta regionale, denunciando una situazione non più sostenibile con le imprese del settore ormai in ginocchio.

«Nel corso di un anno abbiamo lavorato solamente i tre mesi estivi - spiega Gilberto Marcolin segretario Goia Fvg e Veneto -, ora siamo arrivati alla fine con famiglie che si ritrovano il frigo vuoto.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste il giorno dopo la guerriglia: la polizia presidia il porto di Trieste

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi