Contenuto riservato agli abbonati

Operaio di 33 anni perde la vita cadendo da 7 metri ad Aquileia

Foto di Katia Bonaventura

Il lavoratore era un cittadino egiziano residente fuori regione, padre di tre figli. Il sindaco: "I soccorsi sono arrivati tempestivamente ma non c'è stato nulla da fare"

AQUILEIA Un operaio di 33 anni ha perso la vita ieri pomeriggio a seguito di un infortunio sul lavoro avvenuto ad Aquileia. Si tratta del cittadino egiziano Mohamed Monged Mohamed Hussein, residente fuori regione, padre di tre figli. Secondo una prima ricostruzione effettuata dai carabinieri della Compagnia di Palmanova e dai vigili del fuoco di Cervignano, l’uomo, dipendente di una ditta veneta specializzata nell’allestimento di ponteggi, sarebbe precipitato da un’altezza di circa sette metri mentre era impegnato in un capannone adiacente all’agriturismo Ai due leoni di via Beligna, un edificio per il quale era stato programmato un intervento di sistemazione della copertura. L’esatta dinamica del fatto è ancora da chiarire. Sul posto anche gli ispettori del Servizio di Prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro dell’Azienda sanitaria. «I soccorritori del 118 – spiega il sindaco Emanuele Zorino – sono arrivati tempestivamente, ma purtroppo non c’era nulla da fare. È una tragedia che un padre di tre figli muoia così, la comunità ne è molto colpita in questo sabato di Pasqua. Siamo vicini ai familiari». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA



 

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi