Violate le norme anti-Covid a Trieste: chiuso di nuovo il bar Al Foro. Denunciata una coppia che bivaccava sulla ciclabile

Il bar Al Foro di Trieste

Gli esiti dei controlli di polizia trasmessi dalla Questura di Trieste

TRIESTE Nel tardo pomeriggio di ieri, mercoledì 31 marzo, personale della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della Questura ha disposto la chiusura per 3 giorni del bar Al Foro.

A seguito dell’attività di controllo - predisposta al fine di verificare l’applicazione della normativa antipandemica e rafforzata in questo periodo prepasquale -  la squadra volante ha notato la presenza di avventori che consumavano e sostavano sugli sgabelli del locale, privi dei DPI e senza il mantenimento della distanza minima interpersonale.

Dopo le formalità di rito, sono stati sanzionati per la violazione della normativa vigente tre clienti e il titolare del bar.

Denunciata anche una giovane coppia che bivaccava all’imbocco della pista ciclabile in via Gramsci. Erano sottoposti all’isolamento fiduciario.

Nella tarda mattinata di ieri, infine, è stato denunciato per false attestazioni sulla propria identità un cittadino svizzero del 1961. Aveva creato disturbo all’interno di un negozio di via Reti ed è stato fermato dagli operatori intervenuti. Nutriti sospetti sui dati forniti, l’uomo è stato accompagnato in Questura dove ha esibito un documento d’identità. 

 

 

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi