Contenuto riservato agli abbonati

Lanciò un’accetta contro il fratello in casa a Sistiana: chiesto il giudizio per il monfalconese Sandrin

Paolo Sandrin, sotto l’accetta. La villetta e in basso la cantina teatro del tentato omicidio

L’uomo è accusato di tentato omicidio aggravato. La vittima era stata spostata e salvata da un carabiniere, intervenuto per calmare la furia dell’uomo

TRIESTE La Procura ha chiuso le indagini su Paolo Sandrin, il cinquantanovenne originario di Monfalcone che lo scorso 11 gennaio aveva tentato di uccidere il fratello lanciandogli addosso un’accetta. L’episodio era avvenuto nella villetta familiare di Sistiana. L’arnese non era finito sulla testa del malcapitato soltanto grazie alla prontezza di un carabiniere che era riuscito a spostare repentinamente la vittima.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Giornata della memoria a Trieste, il sindaco invita Arcigay alla cerimonia in Risiera

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi