Il Comune di Trieste assume 24 addetti amministrativi-contabili: ecco che curriculum serve e cosa studiare

Non si sa ancora se le prove si svolgeranno in presenza o a distanza

Le domande vanno presentate entro le ore 12 di giovedì 29 aprile. Nel giro di un mese bandi per 57 assunzioni. Mancano dirigenti, vigili, personale educativo

TRIESTE Rumba di assunzioni in Comune: alle 33 lanciate venti giorni fa, se ne aggiungono altre 24. La somma fa 57 rispetto ai 74 programmati nel corrente anno, quasi i due terzi. L’annuncio è riportato dall’Albo pretorio e sottolineato da due distinte note-stampa municipali.

Si tratta di 10 posti da funzionario “D” specialista amministrativo-contabile e da 14 posti da istruttore amministrativo-contabile “C”.


Per entrambe le “candidature” le domande vanno presentate solo in via telematica entro le ore 12 di venerdì 29 aprile. Il sito comunale provvederà a comunicare le date degli esami, che potranno svolgersi “in presenza” o in modalità telematica. Qualora l’affluenza concorsuale si manifesti copiosa, gli uffici comunali procederanno a una pre-selezione.

Cosa dovranno studiare i nostri eroi del pubblico impiego per superare le prove scritta/orale che li attende?

Le materie sono somiglianti per entrambe le sfide. I funzionari “D” saranno equipaggiati con lauree e si prepareranno su diritto costituzionale, diritto regionale con particolare riferimento a quello giulio-friulano, diritto amministrativo, ordinamento degli enti locali, contabilità pubblica, normativa anti-corruzione, procedure per acquisti sulla piattaforma Consip, appalti pubblici, elementi di diritto civile e diritto penale, diritto tributario, fiscalità degli enti locali. Inglese e informatica indispensabili. Per passare la prova scritta bisognerà aver preso perlomeno 70/100. Il fortunato vincitore sarà ricompensato da uno stipendio iniziale annuo pari a 26.472,83 euro, cui aggiungere la tredicesima.

Gli istruttori “C” potranno limitare il curriculum al diploma quinquennale di scuola superiore, è comunque richiesta la conoscenza dell’inglese e della materia informatica, i temi della preparazione sono quelli già visti per i funzionari, di carattere giuridico-contabile. Anche l’aspirante istruttore dovrà aver preso come minimo 70/100 nella prova scritta.. Dal punto di vista reddituale, avrà diritto a una paga annua di 23.184,24 euro conguagliati dalla tredicesima.

Riepiloghiamo: nel giro di un mese il Personale comunale ha bandito concorsi per analisti-programmatori, istruttori tecnico-manutentivi, programmatori dati, ingegneri-architetti, più i “nuovi” appena visti destinati a rinforzare la struttura amministrativo-contabile. Restano da lanciare funzionari direttivi pedagogici, assistente sociale, istruttori educativi, ufficiali e agenti di Polizia locale. E soprattutto 6 dirigenti. —



© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi