Diocesi di Trieste in lutto: è morto monsignor Vittorio Cian

TRIESTE E' morto oggi, venerdì 26 marzo, monsignor Vittorio Cian. Aveva 88 anni. Ne dà comunicazione la Diocesi di Trieste: Cian, canonico scolastico del Capitolo cattedrale di San Giusto martire, aveva alle spalle 65 anni di ministero sacerdotale,

Nato a Udine il 21 maggio 1932, entrò nel seminario di Trieste dove compì il percorso di studi teologici. Venne ordinato presbitero dal Vescovo Santin il 29 giugno 1956, nella Cattedrale di San Giusto martire. Continuò poi il suo percorso di studi conseguendo prima la licenza in Liturgia pastorale all’Istituto Santa Giustina di Padova e poi la Laurea in Sacra liturgia presso il Pontificio Istituto Sant’Anselmo di Roma. Dal 1960 in poi ha esercitato la docenza in Liturgia al Seminario e poi all’Istituto di Scienze Religiose.

Iniziò il suo servizio pastorale come cooperatore a San Giacomo, poi a San Vincenzo de’ Paoli, San Pio X  e Beata Vergine del Soccorso. Fu cappellano all’Ospedale infantile e dal 1968 iniziò il suo servizio alla parrocchia di Santa Maria Maddalena a Poggi Sant’Anna dove fu parroco fino al 1981. Fu poi parroco della Beata Vergine del Soccorso fino al 1989 quindi servì, come vicario, la parrocchia di San Bartolomeo Ap. di Opicina e come parroco al Santuario di Santa Maria Asunta di Muggia Vecchia, infine, dal 1994, fu aggregato al clero della parrocchia di Sant’Antonio Taumaturgo.

Rivestì dal 1998 l’incarico di vice-Cancelliere e poi dal 2001 al 2013 di Cancelliere presso la Curia vescovile.

Con instancabile dedizione ha sempre tenuta viva la memoria di mons. Marcello Labor, impegnandosi nella causa della sua canonizzazione come Postulatore diocesano e vice-Postulatore Pontificio. Ha costituito il comitato di lavoro per il recupero degli scritti, delle lettere e dei documenti di Labor fondando l’associazione “Siloe – Amici di don Marcello Labor” e pubblicando diversi volumi biografici e i suoi diari. Nel 2015 ha avuto la gioia di accogliere la promulgazione da parte di Papa Francesco del decreto con cui si riconoscono le virtù eroiche del Servo di Dio Marcello Labor che da allora è stato proclamato venerabile. Mons. Cian ha poi continuato a promuovere instancabilmente la preghiera al Venerabile e a curare la raccolta di testimonianze sul miracolo che potrebbe portare alla sua beatificazione.

La Diocesi comunicherà la data deli funerali.

 

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi