Spacciava marijuana a minorenni: denunciato giovane di 20 anni a Trieste

Il fulcro dell'attività di spaccio era un appartamento in via Valmaura individuato dalla polizia locale

TRIESTE La polizia locale di Trieste ha scoperto un traffico di sostanze stupefacenti destinato anche a minori, che aveva il suo fulcro in un appartamento nel rione di Valmaura.

Tutto è iniziato alla fine di febbraio, quando il personale del Nucleo di polizia giudiziaria - in seguito alle segnalazioni di alcuni cittadini - ha iniziato un'attività di controllo nell'area per bambini vicina al campo di calcio di via Norma Cossetto, a Chiarbola, focalizzando l'attenzione su un gruppo di cinque giovanissimi.

Durante il controllo dei documenti, due di essi - minorenni -, hanno iniziato a manifestare un tale nervosismo da indurre gli agenti a procedere a un'ispezione in forza della normativa sugli stupefacenti, trovando in loro possesso divesre dosi di marijuana. Accompagnati alla caserma di via Revoltella, i due minori sono stati riaffidati ai rispettivi genitori, dopo aver informato questi ultimi sugli accertamenti a carico dei loro figli.

Dagli elementi acquisiti, inoltre, gli investigatori sono riusciti a individuare il luogo dello spaccio: un appartamento in via Valmaura. I successivi servizi di pedinamento e controllo hanno poi consentito di raccogliere ulteriori elementi probatori sull'attività illecita, riconducendola a un 20enne, F.A., le iniziali, al quale sono stati sequestrati numerosi quantitativi di marijuana e hashish.

L'ipotesi di reato è la cessione di sostanze stupefacenti con l'aggravante, in alcuni casi, della destinazione a soggetti minorenni. I minorenni in possesso di sostanze stupefacenti sono stati segnalati al Prefetto di Trieste in qualità di assuntori.

Fiammiferi di asparagi con aspretto di ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi