Contenuto riservato agli abbonati

Cultura monfalconese in lutto: è morto a 84 anni Pellis, il poeta bisiaco dei cantierini

Ermanno Pellis

Dopo la presidente Ceriani l’Università della terza età perde ora il tesoriere. Sue canzoni premiate al Cantafestival

MONFALCONE L'Università della Terza età del Monfalconese piange la scomparsa del suo revisore dei conti Ermanno Pellis, a poco più di un mese di distanza dalla perdita della presidente, Lucia Ceriani.

Pellis, nato nel 1937, attivo componente del Gruppo teatrale dell'Ute, con cui ha calcato le scene anche in anni recenti, era stato ricoverato una ventina di giorni in ospedale, a Gorizia, dopo aver contratto il Covid.


«Era stato però dimesso ed era tornato a casa - riferisce il tesoriere dell'Ute, Danilo Maggi -. Domenica ha accusato dei malori ed è stato nuovamente ricoverato e messo sotto ossigeno. Sembrava che la situazione stesse migliorando e invece ieri mattina abbiamo appreso la brutta notizia». Il direttivo e il collegio dei revisori dell'Ute, di cui Pellis è stato presidente e componente dal 2000 in poi, si stringe quindi alla famiglia, alla moglie e al figlio, come fa anche la Pro Loco di Monfalcone del cui numero unico satirico "La Cantada" Pellis era collaboratore.

Alla pubblicazione partecipava con le sue liriche in bisiaco, dedicate ad esempio a una figura come quella del cantierino e al cantiere navale di Monfalcone. La sua capacità di scrittura l'aveva messa al servizio anche dei cantanti che negli anni hanno partecipato al Cantafestival de la Bisiacaria, sempre organizzato dalla Pro Loco di Monfalcone. Nell'ultima edizione che ha potuto avere luogo, quella del 2019, era arrivato terzo con il pezzo la Sexi stussigona, eseguita da Adriano Florean e su musica di Livio Greco e, come spiega Carlo Blasini, anima del Cantafestival e nel direttivo della Pro Loco, aveva già preparato il testo della canzone per la prossima edizione della manifestazione.

Il suo impegno per far vivere la parlata bisiaca lo aveva portato a collaborare anche con il Gruppo incontri bisiachi con cui ha dato voce ai mestieri, perlopiù scomparsi, del cantiere navale in occasione del centenario dello stabilimento e, in tempi più recenti, inizio gennaio del 2017, ha accompagnato la festa per onorare i 50 anni da Sior Anzoleto di Orlando Manfrini, calandosi nei panni di un babetul (pettegolo) simpatico.

Il suo amore per il teatro lo aveva espresso anche assieme alla compagnia La Stropula. La data dei funerali a ieri non era stata ancora stabilita. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Video del giorno

Nudo con una parrucca nella fontana delle Naiadi, polizia in acqua lo blocca lo arresta

Mousse alla nocciola e cioccolato, clementina e cardamomo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi