Contenuto riservato agli abbonati

Sacerdote positivo, il Covid blinda Monte Grisa

In quarantena pure gli altri tre religiosi che vivono con lui nella foresteria: porte del tempio sbarrate fino a nuovo ordine

TRIESTE Chiuso per Covid. Da venerdì mattina le porte del tempio di Monte Grisa, sul ciglione carsico, sono sbarrate fino a nuovo ordine. Uno dei sacerdoti che dormono nella piccola foresteria situata nel piano interrato dell’edificio, don Lorenzo Pardi, è risultato infatti positivo al tampone e adesso si trova isolato nella sua stanza, in attesa di ulteriori prescrizioni del medico.

Per sicurezza, sono stati isolati anche gli altri sacerdoti che dormono nella foresteria, cioè il rettore del santuario, padre Luigi Moro, don Paolo Falchi e don Paolo Morelli.

Video del giorno

Superenalotto, la "porta d'oro" di Sisal. Ecco dove sarà pagato il jackpot da record

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi