Contenuto riservato agli abbonati

La difficile convivenza tra figli in Dad e genitori in smart working

Una delle tante proteste contro la chiusura delle scuole

Dalla gestione degli spazi ai turni per usare i pc. La sospensione delle lezioni in presenza mette a dura prova la tenuta di molte famiglie. E c’è chi, per seguire i ragazzi, rinuncia a cercare lavoro 

TRIESTE Genitori in smart working costretti a fare i salti mortali per riuscire a partecipare alle riunioni di lavoro e, allo stesso tempo, controllare che i figli seguano le lezioni. Mamme di adolescenti preoccupate per la lunga permanenza a casa dei loro ragazzi, ormai “spiaggiati” sul divano e affetti da disturbi legati alla mancanza di socialità. Coppie giovani che lavorano fuori casi alle prese con continue chiamate a baby sitter e vicini a cui affidare la vigilanza dei ragazzini orfani di lezioni in presenza.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste Opicina Historic, le auto d'epoca signore in Ponterosso

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi