Contenuto riservato agli abbonati

Papa Francesco: «Il mondo prenda coscienza che migrare è un diritto umano»

Papa Francesco

Il pontefice di ritorno dalla visita in Iraq: «Mi sono commosso a Mosul: è da non credere la crudeltà umana» 

Fra le tante scene potenti dei giorni nella terra di Abramo, il Papa ha ben chiaro qual è l’emblema del viaggio in Iraq: la mamma di Qaraqosh che perdona gli assassini di suo figlio, i tagliagole dell’Isis. «Mi sono commosso», rivela Francesco nell’intervista sull’aereo che da Baghdad lo riporta a Roma. Il Pontefice dice che non immaginava così inquietanti «le rovine di Mosul: è da non credere» ciò che può fare «la crudeltà umana».

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

"Chiara mi vuoi sposare?": la proposta di Ester sul campo di rugby a fine partita a Bari

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi