Contenuto riservato agli abbonati

Tram di Opicina, la demolizione dei vecchi binari è partita

I lavori lungo la linea del tram di Opicina in via Commerciale. Foto Brun

Vitale One, la ditta che ha vinto l’appalto lo scorso anno, ha cominciato la parte più complessa del cantiere

TRIESTE Sono iniziati i lavori di demolizione dei vecchi binari e delle traversine in legno del Tram di Opicina. Lunedì era stata avviata la realizzazione dei marciapiedi alla fermata di Campo Cologna e a quella dopo, all’altezza della chiesetta di via Commerciale.

Ieri, mercoledì 3 marzo, Vitale One, la ditta che ha vinto l’appalto lo scorso anno, ha cominciato la parte più complessa del cantiere che prevede la sostituzione dei binari e delle traversine esistenti, passaggio necessario per poi andare a installare i nuovi manufatti che rispetteranno i canoni indicati dall’Ustif dopo l’incidente frontale tra due vetture dell’agosto 2016.


L’assessore comunale ai Lavori pubblici, Elisa Lodi, al momento si limita a un «si è parlato fin troppo. Noi continuiamo a lavorare e a investire per restituire il Tram a Trieste. Vigileremo con gli uffici sui cantieri avviati lunedì e oggi (ieri)». La Vitale One ha iniziato i lavori dal tratto finale di via Commerciale, rimasto chiuso al traffico veicolare, a partire dall’incrocio con salita di Conconello e a salire. Si procederà poi con la seconda parte del cantiere, quella dall’Obelisco al deposito di Opicina. L’intero intervento si sarebbe dovuto concludere in realtà già il 12 gennaio scorso e infatti il Comune ha fatto scattare le penali previste dal contratto. —


 

Patate novelle croccanti con asparagi saltati, uova barzotte e dressing allo yogurt e senape

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi