Morto di infarto nella notte il sindaco di Zagabria

Il populista e indipendente Milan Bandic è stato rieletto sindaco della capitale croata

Milan Bandic era alla guida della capitale croata da quasi 21 anni: era uno dei più potenti politici della Croazia

Il sindaco di Zagabria, Milan Bandic, alla guida della capitale croata da quasi 21 anni, è morto nella notte tra sabato e domenica 28 febbraio per un infarto all'età di 66 anni. Bandic, eletto sindaco di Zagabria per sei volte consecutive dal 2000, era uno dei più potenti politici della Croazia.

Per metà dei quasi ventuno anni ha governato la capitale come esponente del Partito socialdemocratico (Sdp, centro-sinistra). Dopo la rottura con il partito. ha continuato a vincere le elezioni municipali come indipendente, mentre la sua politica si è spostata verso un populismo senza chiare posizioni ideologiche.

Per i suoi tanti critici, Milan Bandic ha creato a Zagabria una rete di clientelismo e corruzione che lo ha mantenuto al potere e contribuito al declino della capitale. A carico del controverso politico erano in corso anche processi per corruzione. Il nuovo sindaco sarà eletto alle elezioni amministrative con scadenza regolare, in programma a metà maggio. (ANSAmed).

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Maltempo a Cremona: una tromba d'aria abbatte alberi e infrastrutture

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi