Contenuto riservato agli abbonati

Monfalcone, cumuli di rifiuti sul Carso e siringhe gettate fra le rocce

In più riprese i volontari hanno battuto l’area sopra via Volta e la Galleria rifugio. Resti di picnic e un motorino, nelle trincee della Grande Guerra una panchina

MONFALCONE Sempre più frequentato in tempi di lockdown e restrizioni agli spostamenti, il Carso monfalconese, in alcune aree facilmente raggiungibili dal centro, non lo è in modo rispettoso dell’ambiente. Le segnalazioni di “micro discariche” da parte di escursionisti occasionali e non si sono moltiplicate in questi ultimi mesi, portando anche al rinvenimento, nella zona immediatamente sopra via Volta, oltre la linea ferroviaria e a ridosso di strutture di sollevamento dell’acquedotto, di numerose siringhe.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

La Palma, il drone riprende il fiume di lava che si fa largo tra le case

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi