La Triestina frena con l'ultima in classifica Arezzo, 2-2 al Rocco

Un momento del match al Rocco fra Triestina e Arezzo. Foto di Andrea Lasorte

L'Unione è stata capace di riequilibrare con doppietta di Gomez (uno su rigore) le due incertezze di Offredi sulle punizioni di Pinna. Ma nel primo tempo gli alabardati non hanno sfruttato le tante occasioni 

TRIESTE Non sempre si possono raddrizzare le partite nel finale. E non è un bene nemmeno essere sempre costretti a rincorrere l’avversario. Contro l’Arezzo, ultima in classifica ma ben messa in campo da Stellone, al Rocco si è visto lo stesso copione o quasi del match con la Vis Pesaro. Stavolta però non c’è stato il guizzo finale vincente e il 2-2 finale è tanto sacrosanto quanto scomodo per la squadra di Pillon.

Si pensava che l’Unione potesse sfruttare in pieno il doppio impegno casalingo (mercoledì si torna al Rocco con il Gubbio). E invece la squadra di Pillon non è ancora matura. La Triestina è stata capace di riequilibrare con doppietta di Gomez (uno su rigore) le due incertezze di Offredi sulle punizioni di Pinna. Ma nel primo tempo gli alabardati non hanno sfruttato le tante occasioni (Litteri è rimasto in panchina…) mentre nelle ripresa, dopo il pareggio, si sono spenti. E anzi il finale è stato dell’Arezzo. Un segnale non confortante in vista dei prossimi impegni. La marcia verso l’alta classifica frena. Altro che cambio di passo.

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi