Contenuto riservato agli abbonati

La Serbia decide nuove restrizioni. Nei weekend negozi chiusi alle 14

In Serbia, con la ripresa dei contagi, le autorità hanno annunciato ieri limitazioni all'attività nei weekend di ristoranti, caffè e centri commerciali, che il sabato e la domenica chiuderanno alle 14 e non alle 20 come negli altri giorni. Resta il regime di consegna a domicilio. L'unità di crisi ha precisato che restano invariati gli orari di altre attività: i negozi chiudono alle 21 e continuano le aperture di farmacie, ambulatori medici, parrucchieri, estetica. I distributori di benzina dopo le 14 potranno operare solo per il rifornimento di carburante e non per la vendita nei loro shop. L'aumento dei contagi, secondo gli esperti, è da collegare in primo luogo con le vacanze sulla neve nelle due località sciistiche del Paese (Kopaonik a sud e Zlatibor a ovest), che in questo mese caratterizzato da un fine settimana lungo per la festa nazionale hanno registrato veri pienoni con decine di migliaia di presenze. Le autorità, già alle prese con un crollo verticale del turismo, non hanno mai pensato a limitazioni nei centri di vacanza invernale. —

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi