Contenuto riservato agli abbonati

Ingresso illegale di lavoratori a Monfalcone, nessun colpevole imputati prescritti

Dopo 13 anni dai fatti contestati escono dal processo i 10  accusati di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina 

MONFALCONE È calata la prescrizione sul processo in relazione al favoreggiamento, anche tentato, dell’immigrazione clandestina, che ha visto quale imputato principale il bengalese Mohammad Hossain Mukter, noto come Mark, di 44 anni, all’epoca rappresentante della comunità di immigrati più numerosa a Monfalcone. Nessun colpevole e nessun assolto, dunque, a circa 13 anni dai fatti che sono stati contestati.

La sentenza pronunciata dal Collegio giudicante, uscito dalla Camera di Consiglio dopo un lasso di tempo breve, è stata sintetica.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Indonesia, come una nuova Pompei: l'eruzione del vulcano Semeru trasforma un villaggio

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi