Contenuto riservato agli abbonati

Nasce a Lubiana SouthEast Airlines. Primo decollo previsto a giugno

La cabina di pilotaggio di un aereo

Compagnia fondata da un gruppo di piloti, ingegneri e tecnici 

LUBIANA  Una nuova compagnia aerea chiamata SouthEast Airlines è stata fondata in Slovenia. La compagnia, con sede a Trbovlje, si concentrerà innanzitutto sui mercati dell'Unione europea e prevede di lanciare il suo primo volo commerciale con il proprio certificato di compagnia aerea all'inizio di giugno.

Non è ancora chiaro, in questa fase di esordio, se la nuova compagnia possa diventare la nuova compagnia aerea nazionale slovena. Dopo il fallimento di Adria Airways lo Stato è rimasto senza un vettore nazionale e il governo sta anche promuovendo i collegamenti aerei con i principali aeroporti europei come Bruxelles e Francoforte con sussidi statali e l’impegno della Lufthansa. Tra i fondatori e membri del team di gestione della nuova compagnia aerea SouthEast Airlines, secondo il portale web di aviazione Sierra5, ci sono piloti esperti e istruttori di volo per aerei passeggeri, ingegneri aeronautici e meccanici, nonché specialisti in finanza e altri servizi di supporto all'aviazione.


Nella fase iniziale la società si concentrerà sulla offerta di alta qualità dei servizi di charter e per quanto riguada altri collegamenti, opererà nel settore del noleggio aereo o il cosiddetto Acmi noleggio. Ricordiamo che prima del fallimento l’Udinese calcio per le sue traferte più lontane nel campionato italiano di serie A o per le coppe europee si avvaleva di un servizio charter della slovena Adria Airways. Come ha detto al portale dell'aviazione il co-fondatore dell'azienda Blaž Berdnik, i preparativi per il progetto sono durati circa 20 mesi. «A gennaio, durante il primo colloquio ufficiale con l'Agenzia pubblica per l'aviazione civile della Repubblica di Slovenia, abbiamo anche confermato ufficialmente le nostre intenzioni di costituire una nuova compagnia aerea con sede in Slovenia», ha detto. SouthEast inizierà le sue operazioni con un Airbus A320 tutto in classe economica e un altro dovrebbe essere aggiunto alla flotta già quest'anno. La configurazione uniforme per il trasporto passeggeri dell'aeromobile consente al vettore l'ingresso nel mercato più idoneo e semplice per le esigenze dei voli charter. Secondo Berdnik la compagnia ha in programma di effettuare il suo primo volo commerciale utilizzando il proprio certificato di compagnia aerea all'inizio di giugno di quest'anno. La società nella prima fase, ha confermato, si focalizzerà sui mercati dell’Ue. Berdnik ha sottolineato di aver già firmato un contratto per un «programma di charter piuttosto impegnativo» per l'estate del 2021.

Secondo il portale dell'aviazione, la compagnia sta ancora negoziando il noleggio dell'aereo, quindi non stanno condividendo ulteriori informazioni con il pubblico. Il vettore con sede a Trbovlje ha già avviato la selezione e l'addestramento degli equipaggi di volo. Nella fase iniziale si prevede di impiegare da tre a quattro equipaggi completi per il primo velivolo, che insieme al supporto a terra, che comprende parte operativa e commerciale, significa circa 35 dipendenti. Ogni ulteriore espansione aumenterà il numero di dipendenti da 3 a 4 equipaggi aggiuntivi per ogni aeromobile aggiunto. Il numero abituale di membri in un equipaggio per aeromobili Airbus A320 è sei, ai quali per esigenze operative si può aggiungere un membro del supporto tecnico. Non è ancora stato deciso in quale aeroporto avrà sede il nuovo vettore. Come ha spiegato Berdnik, non è detto che debba essere sempre lo stesso aeroporto. Le offerte e le trattative inizieranno concretamente nelle prossime settimane. —



© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Banana bread al cioccolato

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi