Contenuto riservato agli abbonati

Chiusure fino a Pasqua, sei regioni a rischio: l’arancione è in agguato

Le nuove regole entreranno in vigore da lunedì 1 marzo. Salvini: «Basta ai mesi di paura». Zingaretti: «Sta portando l’Italia fuori strada»

ROMA Ci sono i numeri, che non sono per niente buoni. E c’è il dibattito politico sulle riaperture di cinema e ristoranti, che appare curiosamente fuori tempo come accadde a settembre quando a pochi giorni dall’inizio della seconda ondata qualcuno provò a chiedere di far tornare il pubblico negli stadi. Stavolta è Matteo Salvini il capofila di chi chiede il ritorno alla normalità, il leader della Lega anche ieri è tornato alla carica convocando una conferenza stampa in strada e polemizzando con il ministro della Salute Roberto Speranza che mercoledì in Parlamento ha parlato di restrizioni almeno fino a Pasqua.

Video del giorno

Processo Depp, Kate Moss smentisce Heard: “Non mi ha mai picchiata durante tutta la relazione”

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi