Contenuto riservato agli abbonati

Morte d’amianto, primo caso all’ex Detroit di Ronchi

Febbraio 2015, lo smantellamento dell’insegna Detroit dopo la chiusura dello stabilimento di Ronchi Foto Bonaventura

L’uomo, Luigi Marusig, residente a Monfalcone, il 7 marzo del 2015 era deceduto a causa di un mesotelioma pleurico.

MONFALCONE Aveva lavorato per sedici anni alla Detroit di Ronchi dei Legionari. L’uomo, Luigi Marusig, residente a Monfalcone, il 7 marzo del 2015 era deceduto a causa di un mesotelioma pleurico. Aveva 74 anni. Un caso dunque di morte legata all’esposizione all’amianto, la patologia accusata dalla vittima è peraltro indicatore per antonomasia in ordine al diretto collegamento clinico alla fibra minerale, una malattia cancerogena caratterizzata da un’incubazione particolarmente lunga.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Calcio, giornalista molestata in diretta tv dopo Empoli-Fiorentina

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi