Rapina in un tabacchino, due uomini in fuga. Il proprietario: "Sono stato minacciato con una pistola, poi sono fuggiti con la refurtiva"

Due poliziotti in compagnia dell gestore del tabacchino rapinato; a destra l'esterno dell'esercizio commerciale (Foto Silvano)

Il fatto è accaduto nel tabacchino sito al numero civico 32. Operazioni della polizia in corso

TRIESTE. Rapina a mano armata a Trieste poco prima delle 19 di oggi (22 febbraio) nel tabacchino di via Lorenzetti 32.

Due persone armate di pistola, con addosso un passamontagna, hanno fatto irruzione nell’esercizio commerciale.

Trieste, rapina di via Lorenzetti: parla il titolare della tabaccheria

Dopo la rapina i due malviventi sono fuggiti in direzione del centro commerciale delle Torri.

Sul posto è stato rinvenuto anche un proiettile di una pistola scacciacani.

La polizia ha innescato una operazione di ricerca nella zona.

"Stavo facendo la chiusura, mancavano una decina di minuti alle 19, quando è entrato un uomo col passamontagna che mi ha minacciato e si è portato via delle sigarette. Un altro uomo, sempre col volto coperto, faceva da palo sulla porta. Hanno rovesciato tutto, E' la prima volta che mi succede una cosa del genere", il commento di Fulvio Dapretto.

Il valore della refurtiva si aggira attorno ai 600 euro.

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi