Contenuto riservato agli abbonati

Giorno del Ricordo, la consegna degli attestati agli esuli che scelsero Monfalcone dopo i 40 giorni titini

Il picchetto d’onore della Pozzuolo a Monfalcone. Foto Bonaventura

MONFALCONE Istituzioni, rappresentanti delle forze dell’ordine, delle associazioni combattentistiche e d’arma, ma anche decine di cittadini si sono stretti il 10 febbraio a Monfalcone attorno al monumento alle vittime delle foibe e che ricorda l’esodo da Istria, Fiume e Dalmazia in occasione del Giorno del Ricordo.

«Una giornata molto sentita a Monfalcone, che ha accolto tanti esuli e ha subito a sua volta 40 giorni di occupazione jugoslava – ha detto il sindaco Anna Cisint –.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste Opicina Historic, le auto d'epoca signore in Ponterosso

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi