Contenuto riservato agli abbonati

Quell’addio a Pola di Lidia Bastianich fa conquistare il Premio 10 febbraio alla scuola Ascoli di Gorizia 

La storia della famosa chef e il dramma dell’esodo dall’Istria raccontati dagli alunni in “Ricette di vita” colpisce il Ministero. Il comitato tecnico-scientifico del concorso nazionale ha infatti deciso di assegnare all’istituto goriziano il primo premio tra le scuole medie

GORIZIA Dietro le immagini patinate e le luci della ribalta, lontano dagli obiettivi delle telecamere e prima della fama e del successo, c’è una storia carica di umanità, di difficoltà e di esperienze dolorosissime come l’addio alla propria città, alla propria terra. Una storia che è la storia di centinaia, migliaia di altre, la storia dell’esodio istriano, fiumano e dalmata. Quella storia e quella vita sono di Lidia Matticchio, che tutti oggi conoscono meglio come Lidia Bastianich (il suo cognome da sposata) e che è la donna scelta dagli studenti e gli insegnanti della scuola media Ascoli di Gorizia diretta dalla preside Eleonora Carletti per osservare e approfondire da un punto di vista diverso dal solito il dramma dell’esodo.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Metropolis/9, Castelli: "Ecco quanto metteremo contro il caro bollette e i ristori in arrivo"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi