Contenuto riservato agli abbonati

San Canzian, multato dall’autovelox vince davanti al giudice ma il Comune ricorre

L'autovelox di Pieris

Il sindaco Fratta: «Nessun accanimento. È per chiarire che noi abbiamo rispettato la legge sui controlli di velocità»

Il Comune di San Canzian d’Isonzo sta valutando il ricorso contro la decisione del Giudice di pace che ha annullato una sanzione per eccesso di velocità elevata a un cittadino di San Canzian d’Isonzo, “fotografato” , mentre viaggiava oltre il limite consentito, dall’autovelox in postazione fissa collocato lungo la Strada statale 14, alle porte di Pieris, per chi proviene da Monfalcone.

«Non per un accanimento nei confronti del singolo cittadino – spiega il sindaco Claudio Fratta –, ma per chiarire che il Comune di San Canzian d’Isonzo ha sempre rispettato tutte le leggi, in particolare le innumerevoli norme che regolano il controllo elettronico della velocità».

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste, la passeggiata cinematografica è a Melara

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi