Contenuto riservato agli abbonati

Zona gialla da lunedì, a Trieste la delusione di ristoranti e locali per la perdita degli incassi nella giornata festiva

Fino all’ultimo i gestori hanno sperato di poter anticipare la ripartenza «Garantire il pranzo della domenica per noi sarebbe stata una manna»

TRIESTE Alcuni, tra i gestori di locali, avevano già richiamato in servizio cuochi e personale di sala, immaginando un grande afflusso di clienti pronti a godersi il pranzo della domenica al ristorante. Facile quindi immaginare la loro delusione quando, nelle ore successive agli annunci ufficiali, hanno scoperto di dover rinunciare agli incassi del giorno di festa dal momento che il passaggio in zona gialla avverrà solo domani.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste, il corteo funebre per Robert si muove verso Sant'Anna

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi