Grado piange la morte di Claudio Pastoricchio

Claudio Pastoricchio

L'87enne è stato un prezioso collezionista di tutto quanto riguardava Grado, ma in particolare delle cartoline che hanno creato la vera immagine turistica dell’isola

GRADO. Lutto a Grado per la morte, a 87 anni, di Claudio Pastoricchio, un’altra figura gradese parecchio conosciuta per le molteplici attività. E’ stato, infatti, gestore per tanti anni delle Cooperative Operaie, uno dei più affezionati tifosi milanisti, collezionista di cartoline e francobolli e anche attivista dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia Dalmazia. Pastoricchio è spirato nella sua abitazione di viale Martiri della Libertà.

Da sempre è stato un prezioso collezionista di tutto quanto riguardava Grado ma in particolare delle cartoline che hanno creato la vera immagine turistica dell’isola. Particolare attenzione aveva poi dedicato anche alle cartoline di Barbana. Tante delle sue cartoline sono state esposte in diverse occasioni.

L’ultima sua mostra, alcuni anni fa, è stata quella intitolata “Ricordando l’Istria e la Dalmazia” con l’esposizione di ben 385 cartoline risalenti al periodo fra fine ‘800 e inizi ‘900.

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi