Contenuto riservato agli abbonati

Giornata della Memoria in Risiera per la prima volta a porte chiuse

Un momento della Giornata della Memoria celebrata l’anno scorso

Per la prima volta le cerimonie per non dimenticare la Shoah si svolgeranno senza pubblico per le norme anti Covid

TRIESTE Le celebrazioni per la settantaseiesima Giornata della Memoria all’interno della Risiera di San Sabba si svolgeranno a porte chiuse, per la prima volta dall’istituzione della solennità del 27 gennaio. Il monumento nazionale è infatti chiuso al pubblico a causa delle norme anti-Covid. Una circostanza analoga si era verificata l’ultimo 25 aprile, in pieno lockdown. Mercoledì prossimo quindi solo autorità e organi d’informazione potranno accedere in via eccezionale all’ex campo di concentramento e sterminio, l’unico con forno crematorio presente sull’attuale territorio italiano.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Metropolis/10 - Nuovo Cinema Quirinale. Con Andrea Costa, Michele Emiliano (l'integrale)

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi