Trieste, il bar "Al Foro" aderisce a #ioapro: multato tre volte in meno di 24 ore

Il bar Al Foro (Lasorte)

La polizia è intervenuta due volte martedì 19 gennaio e una terza mercoledì. "Gli agenti hanno velatamente minacciato di chiudere il mio locale"

TRIESTE Non c'è due senza tre. E questa mattina, mercoledì 20 gennaio, il titolare del bar Al Foro di foro UIpiano è stato multato una terza volta. Anche perché, spiega lo stesso esercente, Fabio Martini, 53 anni , "non intendo mollare la mia forma di protesta e aderisco all'iniziativa #ioapro".

Martini sostiene che "gli agenti mi hanno velatamente minacciato di farmi togliere la licenza e quindi di chiudere il bar. I clienti almeno non sono stati sanzionati".

Due le multe che l'esercente si è visto affibbiare già nella serata di ieri, martedì 19 gennaio.

La polizia di Stato è intervenuta una prima volta poco dopo le 18 per l’inosservanza della normativa antipandemica.

Dopo un paio d’ore, anche a seguito di numerose segnalazioni pervenute alla sala operativa della Questura tramite il 112, l’esercizio è stato nuovamente sanzionato per la presenza di clienti e per la somministrazione di bevande in violazione delle norme anti Covid-19.

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi