Tredicenne pestata davanti alla scuola a Trieste, tre aggressori sono gli stessi del nonno paletta

A tirare le somme oggi, martedì 19 gennaio, gli investigatori del Nucleo di polizia giudiziaria della Polizia locale

TRIESTE Tre degli aggressori che hanno pestato - la notizia risale al 15 gennaio - la 13enne fuori dalla scuola media Caprin di Trieste sono gli stessi che picchiarono anche il nonno paletta.

A tirare le somme oggi, martedì 19 gennaio, gli investigatori del Nucleo di polizia giudiziaria della Polizia locale.  Le indagini sono partite subito dopo che gli agenti hanno intercettato sui social il post della madre della ragazza vittima di un pestaggio premeditato da parte di alcune coetanee.

Gli investigatori hanno sentito alcuni testimoni, oltre alla madre che confermava l'evento formalizzandolo in una denuncia. 

Una fase che ha permesso loro di raccogliere preziosi elementi, utili non solo ad individuare quasi subito i responsabili - tutti minorenni -, ma anche di collegare tre di loro che una settimana fa parteciparono, appunto, anche all'aggressione del nonno vigile in via Zandonai.

Il gruppo, composto da due ragazzi di 15 e 17 anni e tre femmine di 13, per futili motivi hanno preparato a tavolino l'azione nei confronti della ragazzina: una volta attirata in un'area appartata, fuori da occhi indiscreti, l'hanno accerchiata ed è iniziata la violenza.

Pugni, schiaffi e un calcio. Mentre le tre giovanissime erano parte attiva nell'aggressione, i due ragazzi più grandi si ritagliavano invece il ruolo di "istruttori", indicando loro come colpire in modo più efficace. La vittima è stata portata all'ospedale infantile Burlo Garofolo per le cure del caso.

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi