In arrivo un nuovo ricorso al Tar contro la chiusura delle scuole in Fvg

Definito dalla giunta regionale del Fvg il calendario dell'anno scolastico 2020/21

Ad annunciarlo è l'avvocato Filippo Pesce, che rappresenta lo stesso gruppo di genitori che ha presentato il primo ricorso, accolto dal Tar la settimana scorsa e poi scavalcato dalla nuova ordinanza di Massimiliano Fedriga.

TRIESTE Presenteranno nelle prossime ore un nuovo ricorso al Tar contro la seconda ordinanza firmata dal governatore Massimiliano Fedriga, «che blocca ancora una volta la ripresa della didattica in presenza nelle scuole superiori di secondo grado della regione». Ad annunciarlo è l'avvocato Filippo Pesce, che rappresenta lo stesso gruppo di genitori che ha presentato il primo ricorso, accolto dal Tar la settimana scorsa.

«Sto predisponendo il testo del ricorso che sarà presentato entro la serata o al più tardi domani mattina», ha riferito l'avvocato. «Va subito precisato - ha proseguito il legale - che i firmatari sono soltanto la punta dell'iceberg di un grande movimento di genitori le cui fila si stanno ingrossando in tutta la regione».

L'avvocato Pesce ha anche puntualizzato che nell'iniziativa non vi è «alcun intento polemico o politico, ma soltanto si chiede di tutelare i diritti dei ragazzi anche alla luce degli ultimi dati epidemiologici emersi dal Comitato Tecnico Scientifico di ieri». 

Intanto anche a Trieste, come nel resto d'Italia, gli studenti hanno iniziato lo sciopero della Didattica a distanza. Questa sera, intanto, il Comitato dei genitori ha organizzato un presidio in piazza dell’Unità d’Italia dalle 17.30 alle 18.30, per chiedere al presidente della Regione Massimiliano Fedriga di ritirare l’ordinanza che rinvia la ripresa delle lezioni al primo febbraio.

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi