Contenuto riservato agli abbonati

È morto a 74 l’architetto Bragagna, progettò il centro Ramonda di Ronchi e la Cona a Staranzano

Figura di spicco del territorio isontino. Sua la firma del primo elaborato del polo intermodale dell'aeroporto. Il decesso a Trieste dopo una banale caduta 

RONCHI DEI LEGIONARI La scomparsa dell’architetto Claudio Francesco Bragagna ha lasciato tutti attoniti e addolorati. Un decesso avvenuto all’improvviso, dopo una banale caduta. Era stato ricoverato al San Polo, quindi all’ospedale triestino di Cattinara, dov’è deceduto nei giorni scorsi. Con lui se ne va una pagina importante dell’architettura dell’Isontino e non solo. Bragagna, che aveva 74 anni, è stato uno dei primissimi iscritti all’Ordine degli architetti di Gorizia, di cui è stato anche membro del consiglio di disciplina.

Video del giorno

Roma-Feyenoord, l'occhiolino di Abraham alla panchina dopo aver subito un fallo

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi