Nodo di Palmanova in A4, apre il nuovo cavalcavia sulla Udine – Trieste, modifiche alla viabilità

Gli interventi dovranno essere necessariamente effettuati senza la presenza del traffico e pertanto a partire dalle 21 di venerdì 15 gennaio fino alle 8 di domenica 17 i mezzi provenienti dalla A23 Tarvisio/Udine e diretti nel capoluogo giuliano

TRIESTE Apertura al traffico del nuovo cavalcavia sulla direttrice Udine – Trieste del Nodo di Palmanova e varo della campata centrale del cavalcavia di via Casermette nel tratto in costruzione tra Alvisopoli e Portogruaro. Autovie Venete inaugura il 2021 con due opere importanti per l’avanzamento dei cantieri della terza corsia. Per quanto riguarda il primo sub lotto del quarto lotto (Nodo di Palmanova – Gonars) le lavorazioni si concentreranno sul cavalcavia del ramo Udine – Trieste (l’ultimo dell’intero cantiere dopo quelli già inaugurati di Fauglis – Bordiga, Fauglis – Bagnaria Arsa e sulla direttrice Trieste – Venezia).

Le operazioni di completamento del nuovo sovrappasso prevedono lo spostamento dei new jersey e il raccordo delle rampe, l’asfaltatura e il rifacimento delle segnaletiche orizzontali e verticali.

Gli interventi dovranno essere necessariamente effettuati senza la presenza del traffico e pertanto a partire dalle 21 di venerdì 15 gennaio fino alle 8 di domenica 17 i mezzi provenienti dalla A23 Tarvisio/Udine e diretti a Trieste dovranno uscire a Udine Sud, percorrere la viabilità ordinaria segnalata dalle frecce gialle e riprendere la A4 al casello di Palmanova.

Oppure seguendo la direttrice di marcia verso Venezia dovranno uscire a San Giorgio di Nogaro, e rientrando allo stesso casello, reimmettersi in A4 in direzione Trieste Prosegue, senza soste, anche il cantiere del primo sub lotto del secondo lotto (Alvisopoli – Portogruaro). Nella notte tra sabato 16 e domenica 17 verrà varata la campata centrale del nuovo cavalcavia di via Casermette. Si tratta di un’infrastruttura lunga 60 metri che verrà completata nei prossimi giorni con il montaggio delle due campate di riva. Come era accaduto per il cavalcavia di Teglio – Fratta l’opera verrà sollevata da terra – dopo essere stata trasportata da due grossi carrelloni da 12 assi ognuno – grazie a dei potenti martinetti idraulici e fissata alle pile. Per questo tipo di lavorazione sarà necessaria la chiusura del tratto autostradale della A4 Latisana – Nodo di Portogruaro (in entrambe le direzioni di marcia) dalle ore 19 di sabato 16 alle 10 di domenica 17.

Minestra di cavolo nero, fagioli all’occhio e zucca con maltagliati di farro

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi