Capriolo investito e lasciato agonizzante per strada: salvato

La foto tratta dal post di Loredana Nordio

Il racconto di una cittadina su Facebook: l'animale è stato recuperato grazie all'intervento di due poliziotti, della cooperativa Arca e di alcuni automobilisti

TRIESTE Un capriolo investito e lasciato agonizzante a bordo strada è stato tratto in salvo a Trieste. Lo racconta sui social la signora Loredana Nordio, che ringrazia apertamente "i due poliziotti che mi hanno aiutata a soccorrere un capriolo ferito e lasciato agonizzante a bordo strada da qualche persona indegna perfino di essere nominata".

Oltre ai due agenti a partecipare alle operazioni di recupero dell'animale ferito è stata anche la cooperativa Arca.

Oltre a questa nel post è citata anche "la centrale operativa del 112 che ha attivato il soccorso e Giuliano che si è fermato con il suo furgone a fare da scudo al cucciolo fino all’arrivo della polizia".

A seguire un appello "a chi percorre le strade convinto di essere su una pista di Formula Uno, andate piano e, soprattutto, fermatevi quando accidentalmente investite un animale, ma dove avete il cuore? Quanto vi costa? 10 minuti della vostra vita per provare a salvarne un’altra. - scrive la signora Loredana -  Spero di cuore che il capriolo ce la faccia".

Merluzzo al vapore al pomodoro e taggiasche, farro, cime di rapa alle mandorle

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi