Festa proibita in un appartamento in zona Gretta: sanzionati 17 studenti universitari

I giovani stavano celebrando il "Babbo Natale segreto" ma sono stati fermati dai carabinieri, allertati dai vicini infastiditi per il troppo rumore. Sono stati tutti multati per aver violato le norme anti-covid

TRIESTE Ben 17 ragazzi, tutti studenti universitari, sono stati sanzionati per aver violato le norme anti-Covid-19 assembrandosi in una palazzina in zona Gretta per celebrare il cosiddetto "Babbo Natale segreto". 

Ad allertare i carabinieri, nella serata di martedì 12 gennaio, dopo le 21, sono stati alcuni vicini infastiditi dai rumori. Due pattuglie dei Carabinieri di Barcola e del Radiomobile di Aurisina sono intervenute sul posto e hanno scoperto che i condomini particolarmente rumorosi non erano una famiglia di residenti, ma 17 ragazzi, per la maggioranza triestini che si erano radunati in un appartamento all'ultimo piano.

Le due pattuglie hanno identificato i giovani, che non hanno saputo giustificare la loro presenza. Sono stati tutti sanzionati per aver violato la normativa anti-Covid 19.

Merluzzo al vapore al pomodoro e taggiasche, farro, cime di rapa alle mandorle

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi