Contenuto riservato agli abbonati

Guerritore: «Il teatro esiste da oltre 2 mila anni e anche questa volta saprà rialzarsi»

Monica Guerritore

Per riempire il vuoto lasciato da mesi di luci spente e sipari abbassati Monica Guerritore punta sulla rinascita del mestiere. «Ma no allo streaming che getta tutto nel mare magnum del web» 

TRIESTE «Niente potrà mai cancellare il teatro. Esiste dal 2000 avanti Cristo. È stato in grado di resistere all’invenzione del cinema, della televisione, della radio, dei concerti. E resisterà anche stavolta». Monica Guerritore ne è convinta. Lo stallo che ha cristallizzato in una posa immobile i palcoscenici d’Italia non rappresenta alcun punto di arrivo. Sembra essere, piuttosto, un punto di inizio.

«Durante questi mesi di inattività, dobbiamo cercare di elaborare una rinascita del mestiere, che sia fresca, imponente.

Video del giorno

Trieste, le associazioni: «Dal sindaco Dipiazza parole spregevoli sul caso Alpini»

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi