Tripcovich, Carciotti, Mercato: il piano di Futura per il rilancio

Il movimento propone  una stazione per la mobilità  sostenibile nella sala  che Dipiazza vorrebbe demolire  e in via Carducci un Eataly locale



La lista civica Futura avanza tre proposte per il recupero di altrettanti edifici storici simbolo della città. Il Mercato coperto potrebbe diventare una sorta di Eataly in salsa triestina, dove dare risalto alla crème dei prodotti enogastronomici locali. E non solo. Invece che abbattere la Sala Tripcovich, come vorrebbe il sindaco Roberto Dipiazza, la si potrebbe trasformare in una «stazione della mobilità sostenibile» capace di mettere in comunicazione centro e Porto vecchio. L’idea della stazione, particolarmente cara al consigliere comunale Roberto De Gioia, comprende pure una fermata del tram, posteggi per biciclette, info-point e altre strutture. Ma si potrebbe anche riqualificare Palazzo Carciotti con i soldi del Recovery Fund, mantenendolo di proprietà municipale e mettendolo a disposizione del pubblico ad esempio tramite l’allestimento di mostre artistiche.


A illustrare il tutto, ieri in conferenza stampa, il coordinatore provinciale del movimento Michele Sacellini e i suoi attivisti, ovvero il candidato sindaco in pectore alle prossime elezioni amministrative Franco Bandelli, l’operatrice turistica Rina Anna Rusconi e il medico Giulio Bonivento, oltre che lo stesso De Gioia. Una simile progettualità, dal punto di vista dei civici ispirati a livello regionale dall’ex senatore forzista Ferruccio Saro, è un potenziale «sinonimo della dinamicità e della lungimiranza di un’amministrazione comunale». Per questo motivo l’hanno lanciata sul piatto del dibattito politico cittadino, come l’ennesima “sfida” che in teoria dovrà accettare lo schieramento che vorrà il sostegno di Futura, nel caso di un eventuale ballottaggio in primavera. Ma se il primo cittadino Dipiazza ha già chiuso a una possibile alleanza con Bandelli, non risulta che finora altre forze si siano fatte avanti.

A margine della conferenza stampa, Bandelli ha infine lanciato strali contro l’amministrazione regionale, in particolare contro la decisione di rimandare a febbraio la ripresa della didattica in presenza nelle scuole superiori e contro il bonus turismo “Tu resta Fvg”, considerato friulanocentrico. —



2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

"Perché li hanno lasciati andare?". Lo sfogo della sorella di Erica dispersa sulla Marmolada

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi