Contenuto riservato agli abbonati

L’obiettivo del vaccino al 60-70% dei cittadini Fvg entro la fine dell’estate

Il direttore Arcs Tonutti delinea i passi dell’iter, in attesa delle indicazioni romane. Da febbraio le iniezioni agli over 80. Per le prenotazioni si punta sulle farmacie

TRIESTE La battaglia contro il Covid ha un punto fermo: vaccinare il maggior numero di residenti in Friuli Venezia Giulia. Almeno il 60-70% entro fine estate. Vale a dire, se si escludono gli under 16 per i quali il vaccino non è raccomandato dall’Ema, l’Agenzia europea per i medicinali, tra le 630 mila e le 740 mila persone. Il primo step, dallo scorso 27 dicembre, interessa i lavoratori della sanità – quelli del settore pubblico, ma anche i medici di medicina generale, i farmacisti, gli studenti e altre categorie legate in vari modi al sistema – e le residenze per anziani.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste, sabato mattina continua il presidio dei portuali

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi