Contenuto riservato agli abbonati

Cattedre prive di docente: lezioni congelate al conservatorio Tartini di Trieste

Una decina le caselle ancora da riempire dopo pensionamenti e trasferimenti. E così per alcuni studenti del Conservatorio si prospettano recuperi in estate

TRIESTE Niente lezioni teoriche di Armonia. In stand by, in parte, anche quelle di chitarra e di pianoforte. È il disagio che sono obbligati ad accettare temporaneamente in questi primi mesi dell’anno accademico gli studenti del Conservatorio Tartini, uno dei più longevi d’Italia tra i tredici istituti storici del Paese.

Il Tartini di fatto è in attesa delle nomine del ministero dell’Istruzione per i posti vacanti dopo otto recenti pensionamenti e alcuni trasferimenti di docenti di ruolo, in totale una decina le caselle da riempire, pari circa al 10% su 89 classi strumentali e teoriche, che corrispondono ad altrettante docenze.


Per qualche corso è stato possibile individuare una soluzione grazie ad alcune redistribuzioni interne o a...

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste, entrano i primi camion al Porto

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi