Contenuto riservato agli abbonati

Esecuzioni, mazzette e pestaggi. Ecco chi sono gli aguzzini di Regeni

Giulio Regeni scomparve al Cairo il 25 gennaio del 2016

Nelle stanze dei commissariati come nei tribunali il regime egiziano non lascia scampo

ROMA «Qui a Washington ormai la diaspora egiziana contende il primato a quella iraniana». Mohammed ha trentun anni, ne aveva ventuno quando a piazza Tahrir credeva di spezzare le catene della Storia. Invece il regime ha spezzato lui e i giovani protagonisti della rivoluzione del 2011: chi celebrava la caduta di Mubarak ingrigisce davanti al pc, in carcere, in esilio.

Video del giorno

Crollo ghiacciaio Marmolada, continuano le ricerche dei dispersi: le immagini dal drone

Tataki di manzo marinato alla soia, misticanza, pesto “orientale” e lamponi

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi