Mini pièce teatrali da donare a Natale, è l’idea regalo del trio Arti Fragili

I tre giovani attori triestini inviano via mail letture e spettacoli personalizzati da 10 minuti

TRIESTE. Quest’anno il dono di Natale può colorarsi con i versi della poesia, di un racconto, una dedica speciale o magari di un passo recitato tratto dalla commedia del cuore. Chiedere alla compagnia Arti Fragili, un trio di giovani artisti triestini alle prese con “Una voce d’attore.... per Natale”, progetto ideato e curato da Omar Giorgio Makhloufi. L’idea si preannuncia semplice quanto intensa e consiste nel poter richiedere un’interpretazione teatrale personalizzata, commissionando a un attore la lettura di brani, monologhi, persino articoli di giornali, coniugando poi la registrazione con una colonna sonora d’atmosfera e assemblando il tutto in un file da inviare sotto forma di regalo natalizio.

Il teatro perde per ora la magia del palco ma prova a inventarsi altre strade, anche quelle che portano alle mail o ad altri canali social: «La chiusura dei teatri ci ha portato inevitabilmente a formulare cose alternative – ribadisce Omar Giorgio Makloufi – avevamo pensato a qualcosa legato al concetto di “teatro a domicilio” ma volevamo qualcosa che potesse restare nel tempo. Ecco allora l’idea di una registrazione audio su commissione, dove poter esaudire le richieste e farne un regalo crediamo originale».

Il progetto è in atto da qualche giorno e dalle prime richieste emergono letture di libri di narrativa e persino di articoli di giornali inerenti a date commemorative. Il menù è quindi vasto e contempla eventualmente anche il reclutamento di una voce femminile. Il “pacchetto” ideato dalla compagnia Arti Fragili prevede un elaborato della durata massima di dieci minuti e da montare in due versioni: una accompagnata dalla musica e l’altra composta solo dalla voce dell’attore: «La via della mail è la preferita – aggiunge l’ideatore – ma siamo in grado di inviare all’occorrenza anche in altri formati».

Insomma magari niente maglione o cravatta sotto l’albero, il Natale 2020 propone doni virtuali ma artistici e duraturi, da “scartare” a mezzanotte sotto il computer. Il prezzo? 10 euro di contributo per Arti Fragili, compagnia che oltre a Omar Makhloufi si avvale di Davide Rossi e Alejandro Bonn, un trio diplomatosi assieme nel 2018 all’Accademia d’arte drammatica “Nico Pepe” di Udine. Per richieste e info: 3274455640 e artifragili@gmail.com. 

Pancake di ceci con robiola e rucola

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi