Contenuto riservato agli abbonati

Nel sottopasso-trappola di Ronchi dove le auto finiscono ammollo

Disattenzione degli automobilisti e segnaletica confusa tra le cause della raffica di casi al centro commerciale Ramonda 

TRIESTE Perché gli automobilisti, in barba ad ogni divieto di transito, restano intrappolati nel sottopasso pieno d’acqua di via Pietro Micca a Ronchi? Due i casi solo negli ultimi giorni. Abbiamo verificato come può accadere che l’automobilista finisca a mollo dopo aver eluso la segnaletica. L’acqua nel sottopasso non è il residuo delle piogge bensì la conseguenza dell'innalzamento perenne delle falde che si gonfiano e, in quel punto, scorrono a pochi metri dal suolo.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Trieste, punto lavori all'ex caserma della Polstrada di Roiano

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi