Spacciava droga ai ragazzini: denunciato neomaggiorenne a Trieste

Il giardino pubblico di via Giulia (Bruni)

L'indagine è scattata dopo che uno dei giovanissimi ha accusato un malore dopo aver assunto marijuana nel Giardino pubblico.

TRIESTE Alcuni giorni fa un ragazzino è stato colto da malore mentre giocava con alcuni suoi coetanei nel giardino pubblico De Tommasini. Sul posto sono interveniìuti gli operatori del 118 che lo hanno trasportato all'ospedale infantile Burlo Garofolo per tenerlo sotto osservazione e sottoporlo a controlli più approfonditi.

I medici  hanno fatto ricondurre le cause del malore alla probabile assunzione di una sostanza stupefacente e hanno quindi informato la Procura.

Il Nucleo di Polizia Giudiziaria della Polizia Locale è stato incaricato di condurre l'indagine per identificare il responsabile: attraverso mirati servizi di osservazione e controllo nell'area del giardino pubblico e raccogliendo informazioni tra i giovani frequentatori, dopo qualche giorno gli agenti sono riusciti a risalire al responsabile della vendita di marijuana al minore.

Si tratta di un neo-maggiorenne (P.K. le iniziali) senza fissa dimora: a suo carico l'accusa di cessione di sostanza stupefacenti a minore.

Video del giorno

Sci paralimpico, Mondiali: Martina Vozza in azione assieme alla guida Ylenia Sabidussi

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi