In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Il top manager Nicastro lunedì a CLab: lezione su finanza e impresa

LUNEDì DIRETTA STREAMING DALLE 16.15

1 minuto di lettura
Il manager Roberto Nicastro 

TRIESTE Lunedì 14 dicembre Roberto Nicastro sarà l’ospite d’eccezione dell’evento finale del CLab, il percorso formativo dell’Università di Trieste riservato ad aspiranti startupper e imprenditori selezionati tra gli studenti dell’ateneo giuliano.

Ogni anno circa 30 studenti dell’ateneo triestino hanno infatti la possibilità unica di lavorare per un anno su loro progetti fianco a fianco con professionisti del business planning, dell’open innovation e delle strategie di impresa.

[[(gele.Finegil.StandardArticle2014v1) Nicastro: fondi europei ultimo treno per l’Italia. Bisogna investire di più in infrastrutture e digitale]]

«Visto che l’iniziativa sta raccogliendo riscontri molto positivi, abbiamo pensato di dare vita a una sorta di Open Day online, per consentire anche a chi non è iscritto al CLab di scoprire le nostre attività», spiega Salvatore Dore, CLab manager.

Il programma prevede dalle 16.15, le relazioni sugli otto progetti finalisti. Alle 17.05 parlerà Nicastro con una conferenza su finanza e imprenditorialità. Alle 17.30 Salvatore Dore presenterà il bando CLab 2021 e subito dopo Rodolfo Taccani, delegato del Rettore per il trasferimento tecnologico e rapporti con le imprese, premierà i tre migliori progetti.

L’appuntamento sarà visibile in streaming, oltre che sulla pagina Facebook del CLab, anche sul sito de Il Piccolo, partner dell’evento.

«Questo progetto - spiega ancora Dore - è un’opportunità unica per frequentare percorsi formativi innovativi finalizzati ad acquisire competenze manageriali e imprenditoriali. Ma non solo. Fornisce utili strumenti per lavorare nel contesto di uno spazio di co-working dedicato ed esclusivo. Inoltre permette di avere a disposizione mentor in grado di supportare il progetto anche da un punto di vista multidisciplinari».

Infine consente di ricevere supporto «per la creazione di nuova impresa innovativa e lo start up aziendale e avere a disposizione strumenti innovativi – tra i quali una stampante in 3D». —
 

I commenti dei lettori