Addio a Elena Marco, una vita da giornalista tra Trieste e Milano

Elena Marco

Aveva lasciato Il Piccolo nel 2005 per approdare alla galassia Rcs. Stava per compiere 54 anni

TRIESTE Il 17 dicembre avrebbe compiuto 54 anni. È mancata appena qualche giorno prima Elena Marco, giornalista triestina che da molto tempo ormai aveva lasciato la sua città natale per trasferirsi a Milano, dove lavorava per il gruppo editoriale Rcs.

Nata nel 1966, un diploma al liceo classico Petrarca, studi di chitarra al conservatorio Tartini, mentre ancora frequentava la facoltà di Lettere moderne all’ateneo triestino Elena Marco aveva iniziato a muovere i primi passi nel giornalismo. Le prime collaborazioni con Il Piccolo risalgono infatti al 1988, con i primi articoli scritti per il settore della Cronaca, quello attraverso il quale tradizionalmente tutti i giovani aspiranti giornalisti devono passare facendosi le ossa nel destreggiarsi fra vari argomenti. Un po’ di gavetta, poi erano arrivati i primi contratti a tempo determinato. E finalmente, nel 1991, l’assunzione in pianta stabile, con l’esame superato per diventare a tutti gli effetti una giornalista professionista.

Elena Marco (foto tratta dal suo profilo Facebook)


Da allora in avanti, Elena Marco al Piccolo aveva lavorato in vari settori. La Cronaca come detto innanzitutto, ma anche lo Sport - fra gli sport che seguiva c’era in particolare la pallamano - e in seguito Interni ed Esteri.

Nel 2004 - sotto la direzione di Alberto Statera e del vicedirettore Stefano Del Re - era approdata a far parte della piccola squadra dell’Ufficio centrale, cuore operativo del giornale. Professionista minuziosa, come la ricordano alcuni dei colleghi di allora, e dedita al lavoro fino all’ultimo istante prima della chiusura in redazione per perfezionare, correggere, limare, Elena Marco non mancava di ambizione. A inizio 2005 si era licenziata dal Piccolo, e alla fine di quello stesso anno era approdata nel capoluogo lombardo, dove da quel momento ha lavorato all’interno della galassia Rcs, dal quotidiano Corriere della Sera ai periodici Io Donna, Liberi tutti e “7”.

Nel capoluogo lombardo - dove si era trasferita lasciando a Trieste la madre e due fratelli - Elena Marco viveva con Mario Bellini, l’archistar che aveva sposato alcuni anni fa. A Trieste da tempo tornava ormai molto di rado, anche se aveva conservato numerose conoscenze.

Sofferente ormai da tempo, del suo male parlava solo per «brevi cenni» - come ha scritto ieri sul sito web del Corsera il collega Enrico Caiano nel darle l’ultimo saluto - prima di tornare a tuffarsi nel lavoro che amava. —
 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Calcio, giornalista molestata in diretta tv dopo Empoli-Fiorentina

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi