Contenuto riservato agli abbonati

«Stop alle ferie fino al 20». Ma la rivolta del personale sanitario obbliga Asugi al dietrofront

Levata di scudi tra operatori e sindacati dopo la circolare del dg Poggiana che “precettava” gli addetti dell’Area emergenza. Poi la retromarcia, con il semplice invito a evitare assenze 

TRIESTE Prima la sospensione delle ferie – comunicata dal direttore generale – per tutto il personale dell’Area emergenza fino al 20 dicembre, ovvero il periodo che si annuncia più pesante per quanto riguarda l’impatto della pandemia sui reparti. Poi il dietrofront dopo la levata di scudi di operatori sanitari e sindacati, che hanno percepito lo stop alle ferie come un atto poco rispettoso degli sforzi che il personale ospedaliero deve sobbarcarsi per far fronte all’emergenza Covid.

Una querelle aperta da una circolare che nel pomeriggio di lunedì è stata indirizzata a direttori di Dipartimento e delle Sc, coordinatori infermieristici e responsabili di Ssd, ma non ai sindacati.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Il Piccolo la comunità dei lettori

Video del giorno

Calcio, giornalista molestata in diretta tv dopo Empoli-Fiorentina

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi