Allianz, la ripresa resta in sospeso

Giovedì 3 dicembre il medico dello sport trarrà le conclusioni dei test sostenuti per pronunciarsi sulle idoneità ancora incerte

TRIESTE Resta lontano il momento in cui l’Allianz Pallacanestro Trieste potrà tornare ad affrontare un impegno agonistico al meglio della condizione anche se il calendario impone otto partite in appena 24 giorni.

Al momento infatti sono solamente cinque i giocatori sotto contratto nelle codizioni di poter venir schierati domenica a Roma al PalaEur contro la Virtus perché per gli altri rimane tuttora in sospeso l’idoneità agonistica.

Il focolaio che ha interessato la squadra aveva una carica virale importante e gli esami sostenuti in questi giorni consiglierebbero una ripresa graduale. Giovedì 3 dicembre il dottor Palombella trarrà le conclusioni dei test sostenuti per pronunciarsi sull’eventuale ripresa dell’attività.

Minestra di cavolo nero, fagioli all’occhio e zucca con maltagliati di farro

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi